Le patatine fritte fanno venire l’ansia? La scoperta

Le patatine fritte fanno davvero venire l’ansia? Pare che uno studio riveli come il fritto possa avere delle conseguenze.

Potrà sembrare incredibile, ma pare proprio che uno studio riveli come mangiare del cibo fritto, possa avere delle conseguenze anche importanti sulla salute mentale delle persone.

Patatine fritte
Patatine fritte – Notizie.com

Ad averlo sottolineato è stato uno studio condotto dalla storica università di medicina cinese Zhejiang University su una popolazione di 140.728 persone, Stando quanto si legge su Agi.it, infatti: “Il consumo frequente di cibi fritti, soprattutto di patate fritte, è fortemente associato ad un rischio più elevato del 12% per l’ansia e del 7% per la depressione”.

La particolarità ancora più importante è che questa situazione si presenta nella maggior parte dei casi su i consumatori maschi e su quelli più giovani.

Patatine fritte, in che modo potrebbero avere un effetto negativo?

Come detto prima, alcuni studi, hanno dimostrato come mangiare del cibo fritto possa portare ad avere dei problemi sulla salute mentale, nello specifico: “Lo studio sperimentale su pesci zebra ha dimostrato che l’esposizione a lungo termine all’acrilamide, un contaminante alimentare presente nei cibi fritti, peggiora i comportamenti associati all’ansia e alla depressione, come la tendenza a evitare la luce e ad aggrapparsi ai bordi del recipiente in cui si trovano”.

Patatine fritte
Ecco l’effetto negativo delle patatine fritte – Notizie.com

Questi esperimenti infatti hanno sottolineato come l’esposizione a questo principio può alla lunga alterare il metabolismo del cervello e in particolare dei fosfolipidi e degli sfingolipidi, che hanno un ruolo importante nello sviluppo dei sintomi di ansia e depressione.

Insomma per essere ancora più chiari, questa acrilamide può essere in grado di causare ansia e depressione proprio attraverso la sua azione che fa effetto su metabolismo stesso del cervello e porta ad una neuroinfiammazione. La soluzione migliore, quindi è quella di ridurre, per quanto possibile, il consumo dei cibi fritti e in particolare delle patatine fritte, cosi da non avere delle conseguenze sulla salute mentale che come accennato prima può anche intaccare le persone più giovani e in particolare gli uomini.

Altra cosa importante, evitare di mangiare le patatine fritte potrebbe avere un impatto positivo sulla salute psicologica. Quindi, questo resta un principio che è davvero il caso di tenere sempre a mente, cosi da evitare di trovarsi alla lunga ad avere dei problemi anche maggiori rispetto a questi.

Impostazioni privacy