Giro d’Italia 2023, prima tappa: percorso e favoriti

Ci siamo, finalmente prende il via Giro d’Italia. La prima tappa prevede una cronometro di 19,6 km.

Il giorno tanto atteso è arrivato: al via il Giro d’Italia 2023. Dopo una lunga attesa, la Corsa Rosa prende ufficialmente il via con una cronometro di 19,6 km da Fossacesia Marina a Ortona.

Ganna
Filippo Ganna è uno dei grandi favoriti per vestire la prima Maglia Rosa del Giro – Notizie.com – © Ansa

Un primo esame importante per i big anche se, guardando anche il percorso, non dovrebbero esserci particolari vittime. I favoriti sono sicuramente quelli specialisti nella corsa contro il tempo. Tra di loro ci sono anche corridori che ambiscono alla vittoria finale e quindi possiamo dire che si tratta di una grande occasione per provare a guadagnare qualcosa. Andiamo a vedere nei dettagli il percorso e quali sono i favoriti.

Il percorso della prima tappa del Giro d’Italia 2023

Una cronometro che non prevede assolutamente grandi insidie anche se nel finale c’è un piccolo GPM di quarta categoria. Si parte da Fossacena Marina e per oltre 16 km il percorso è assolutamente pianeggiante. L’unica insidia potrebbe essere rappresentata dal vento e quindi i corridori dovranno fare molta attenzione.

Il finale è insidioso anche se non complicatissimo. A Ortona c’è da fare un brevissimo strappo (pendenze al 5,4%) che porta a Corso Garibaldi, poi una discesa e, infine, una nuova salita (questa volta al 2% ndr) fino all’arrivo. Gli ultimi 300 metri sono in lastricato.

I favoriti

Evenepoel
Evenepoel subito in Rosa? – Notizie.com – © Ansa

Siamo all’inizio del Giro d’Italia e quindi le gambe rispondono assolutamente bene. Per questo motivo non possiamo non mettere tra i grandi favoriti il nostro Filippo Ganna. Sicuramente il finale non è adatto a cronoman puri, ma il piemontese ha dimostrato di sapersi difendere molto bene in salita e quindi potrà dire la sua.

Percorso adattissimo anche alle caratteristiche di Remco Evenepoel, forse l’avversario più insidioso dell’italiano. Massima attenzione naturalmente a Roglic. Lo sloveno nelle crono brevi non è mai stato brillantissimo, ma il finale potrebbe aiutarlo. Naturalmente occhi puntati anche su altri che nelle corse contro il tempo hanno fatto sempre bene come Rohan Dennis e Geraint Thomas, anche se entrambi non sembrano essere più forti come un tempo.

Naturalmente tra i favoriti potrebbe spuntare qualche outsider e per questo motivo non ci resta che aspettare la fine della cronometro per capire chi sarà la prima Maglia Rosa di questo Giro d’Italia 2023.

bonus veren siteler casino siteleri casinorulet.com deneme bonusu deneme bonusu veren siteler redroyalbet redroyalbet giriş redroyalbet-giris.com
antalya bayan escort



Modifica temi

GeneratePress: footer.php


File del tema



Modifica temi

GeneratePress: footer.php


File del tema