Antonio Paganin: “Inter più forte del Napoli, la Champions non salva Inzaghi”

L’ex calciatore nerazzurro deluso dal rendimento della squadra: “Dieci ko sono troppi, la qualità della rosa è superiore a quella di Spalletti”. 

Tre sconfitte di fila in campionato, 21 punti di distanza dal Napoli capolista, un piazzamento Champions che ora è tutt’altro che sicuro. Un momentaccio per l’Inter, comunque ai quarti di Champions e in semifinale di Coppa Italia. “Non basta per salvare Simone Inzaghi, va analizzato il percorso dei 2 anni…”: Antonio Paganin ci va giù duro e non fa sconti al tecnico. Troppo deludente, il rendimento in campionato.

Antonio Paganin e Simone Inzaghi
Antonio Paganin non salva Simone Inzaghi a Tv Play – Calciomercato.it (Ansa Foto) – Notizie.com

L’ex calciatore nerazzurro ha parlato a Tv Play – Calciomercato.it, quanto visto finora basta e avanza per tirare le somme e giudicare il lavoro del tecnico: “Dieci sconfitte sono tante per l’Inter, soprattutto se si osserva contro chi ha perso. Manca la tranquillità necessaria, tutte le occasioni sbagliate contro la Fiorentina e la poca reattività in difesa sono un segnale. Una situazione che è un po’ figlia della gestione di Inzaghi. Un allenatore di livello tiene tutti sulla corda tutti, invece la gestione interna non è ottimale, la dimostrazione sono tutte le gare perse contro le piccole”. Pesa anche quanto successo lo scorso anno: “Non vuole dire che Inzaghi non sia un buon allenatore, ma forse in certi ambiente fa fatica. I numeri parlano chiaro. La scorsa stagione il campionato era praticamente vinto e non è stato portato a termine. Quest’anno c’è una distanza siderale dal primo posto”.

Paganin sull’Inter: “Il City mica sta a 20 punti dall’Arsenal…”

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi criticato da Antonio Paganin (Ansa Foto) – Notizie.com

La domanda da un milione di dollari ha una risposta semplice semplice: Come si può salvare Inzaghi? Difficile che ci riesca. Va analizzato il percorso dei 2 anni e non si può non cambiare. Può anche vincere la Champions, ma se devo ragionare come una società allora analizzo il percorso intero. E zoppica molto. L’analisi non può basarsi solo sulle partite secche, l’Inter è molto più forte del Napoli, che ha sostituito tanti giocatori importanti in estate, ma ha trovato la giusta alchimia. Ripeto, conta la gestione. Il Napoli non ha mai sbandato come l’Inter, in campionato sta facendo qualcosa di straordinario. E anche in Champions, al di là del ko con il Milan, rimane l’italiana con più chance di arrivare in finale”.

Inter-Fiorentina
L’Inter ha perso la terza partita di fila in A contro la Fiorentina (Ansa Foto) – Notizie.com

Secondo Paganin proprio il confronto con la squadra di Spalletti condanna l’Inter: “Inzaghi ha molti doppioni, giocatori monocorde, gli esterni sono abbastanza simili, non ti spaccano le partite. Il Napoli è più geniale con Kvaratskhelia, Lozano e Politano. La qualità singola dei giocatori nerazzurri, però, è superiore. Il Napoli non ha le 4 punte dell’Inter. Simeone è un buon rincalzo, ma Inzaghi ha Lautaro, Dzeko e Lukaku. Coi 3 big davanti non c’è confronto. Poi bisogna metterli anche in campo, sennò bastano gli acquisti in estate e in base a ciò che si compra si vince il campionato. Il calcio non è cosi. In Serie A l’Inter non può stare a più di 7-8 punti dal Napoli. Un esempio: l’Arsenal è primo in Premier, il City non sta mica a 20 punti…”.

bonus veren siteler casino siteleri casinorulet.com deneme bonusu deneme bonusu veren siteler redroyalbet redroyalbet giriş redroyalbet-giris.com
antalya bayan escort



Modifica temi

GeneratePress: footer.php


File del tema



Modifica temi

GeneratePress: footer.php


File del tema