Stranger Things: brutte notizie per tutti i fan

Nessuna buona notizia per i fan di Stranger Things, ecco che cosa succede con la produzione della nuova stagione.

Pare proprio che le notizie che hanno a che fare con la famosa serie tv targata Netflix non siano delle migliori, stiamo parlando proprio di Strangers Things che ormai da molti anni, anche in Italia sta avendo un successo enorme.

Stranger Things
Stranger Things, foto Netflix Notizie.com

Ebbene, i creatori, hanno da qualche ora confermato il fatto che la produzione della quinta stagione non andrà come previsto, ma subirà dei ritardi importanti per via di uno sciopero: una notizia che ha lasciato senza parole e preoccupato tutti i fan che non vedono l’ora di conoscere il proseguo della storia.

La scrittura non si ferma quando iniziano le riprese. Sebbene siamo entusiasti di iniziare la produzione con il nostro fantastico cast e troupe, non è possibile durante questo sciopero. Speriamo che venga raggiunto presto un accordo equo in modo che tutti possiamo tornare al lavoro. Fino ad allora… più e più volte” queste le parole dei creatori Matt e Ross Duffer, conosciuti come Duffer Brothers, che hanno appunto dato questa notizia tramite il loro profilo Twitter.

Stranger Things, ritardo nella produzione della quinta stagione

Non ci sono davvero dubbi, i produttori della serie tv su Twitter hanno dato questo annuncio che nessuno si sarebbe aspettato di leggere: la produzione della quinta stagione avrò dei ritardi per via dello sciopero e nonostante la scrittura non si ferma, al momento non si sa quando sarà possibile vederla.

Stranger Things, foto Netflix Notizie.com

Infatti, nonostante la quinta stagione sia stata annunciata lo scorso Febbraio, pare non ci sia ancora una data di uscita ufficiale e il motivo ha a che fare proprio con questo sciopero, pare infatti che i membri della Writers Guild of America hanno scioperato per la prima volta in 15 anni.

Il motivo di tale decisione ha a che fare con una contesa dei negoziati riguardo l’aumento del salario minimo e dei pagamenti degli spettacoli che sono stati mostrati sulle varie piattaforme streaming: “Nello streaming, le società non hanno accettato di pagare i residui allo stesso livello della trasmissione, o la stessa ricompensa per il successo che hanno tradizionalmente pagato nella trasmissione” ha ammesso Charles Slocum, vicedirettore esecutivo della WGA West.

Insomma, lo sciopero degli sceneggiatori continua ad andare avanti e tutto è strettamente collegato alla loro paga, discorso diverso invece per le star dello show che stanno per ricevere un aumento di stipendio, ad avere chiarito meglio la situazione è il sito Msn, su cui si legge: “Il cast è diviso in livelli e le più grandi star sono Winona Ryder e David Harbour, destinate a guadagnare 9,5 milioni di dollari per l’intera stagione. Le star più giovani hanno stipendi minori, ma sicuramente considerevoli. Winona e David stanno guadagnando più volte quello che hanno guadagnato nella quarta stagione precedente. Le due star hanno ricevuto circa 350.000 dollari per episodio nella quarta stagione, che equivale a 2,8 milioni. Un secondo livello di stipendi include gli attori Finn Wolfhard, Caleb McLaughlin, Gaten Matarazzo e Noah Schnapp. Il quartetto guadagnerà 7 milioni ciascuno per la quinta stagione, così come Sadie Sink”.

Impostazioni privacy