Messi, eguagliato Ronaldo: ora lo può superare e staccare

Nell’ultima giornata di Ligue 1 l’attaccante argentino ha raggiunto il primato detenuto precedentemente dal portoghese, passato a giocare in Arabia Saudita con l’Al-Nassr. Da qui alla fine del campionato francese avrà l’opportunità di superarlo e staccarlo

Ormai è a lunga distanza e con uno dei due contendenti impossibilità a lottare, ma la sfida che ha caratterizzato gli ultimi 15 anni di storia del calcio continua. Da una parte Lionel Messi, fresco campione del mondo con l’Argentina e giocatore del Psg in Francia, dall’altra Cristiano Ronaldo, che ha scelto di chiudere la sua carriera in Arabia Saudita, nell’Al-Nassr. Una decisione che gli ha fatto lasciare il calcio di alto livello e con esso anche la possibilità di continuare a inseguire o cementare dei record che aveva stabilito negli anni passati.

Messi Ronaldo
Lionel Messi a confronto con Cristiano Ronaldo (Ansa) – Notizie.com

Tra questi, appunto, uno che l’eterno rivale ha eguagliato questo weekend, andando a segno con la maglia del Psg.

Con il gol realizzato questo sabato contro il Lens (vittoria per 3-1 del Psg), l’argentino è infatti riuscito a raggiungere quota 495 reti nei massimi campionati europei, esattamente la stessa cifra di Cristiano Ronaldo, detentore unico del record, prima di approdare al campionato saudita.

Messi aggancia Ronaldo nella classifica dei marcatori in Europa

Un gol (il suo 15esimo nella Ligue 1 in corso) che porta Messi a 21 complessivi nelle sue due stagioni in Francia. Se si aggiungono ai 474 messi a segno con il Barcellona in Liga, si arriva così a raggiungere il dato di 495. Lo stesso numero sul quale si è fermato Cristiano Ronaldo, che invece li ha distribuiti su tre squadre: 84 in Premier League nel suo primo step al Manchester United, 311 in Liga al Real Madrid, 81 in Serie A alla Juventus e 19 di nuovo nel campionato inglese durante il suo secondo periodo nei Red Devils.

Messi
Messi nell’azione che lo ha portato al gol contro il Lens (Ansa) – Notizie.com

Un bel traguardo per Messi, che adesso avrà l’opportunità di superare e staccare l’eterno rivale. Gli basterà un solo altro gol per riuscirci, niente di impossibile per uno come lui e con la sua storia. Appena una settimana fa, tra l’altro, Leo era diventato anche il capocannoniere di tutta la storia a livello di club in Europa, con 702 gol, mettendo alle spalle Cristiano Ronaldo fermo a 701. Con la rete al Lens, è già salito a quota 703. Numeri impressionanti, che (in attesa di Haaland) resteranno al vertice per anni.

Impostazioni privacy